Niente di meglio che un bel libro...

Di più
12 Anni 6 Mesi fa #1321 da SUP_Mannaia
Salve ragazzi...
Che ne dite di postare titoli, impressioni e magari commenti su qualche di libro che vi ha formato e/o affascinato in ambito storico-areonautico e non?
Si potrebbere prendere spunto per qualche lettura estiva... ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 6 Mesi fa #1323 da SUP_Trok
Io ne ho letti pochi, ma mi piacerebbe vedere qualche opinione, magari posso leggerlo anche io qualche interessante libro.

Pilota CPL- ATPL(A) frozen EASA
My PC: OS Windows 10 and X-plane 11 last version - MB Republic of Gamers - HD 2 SSD 500GB - CPU Processore Core i7-6900 Quad-Core 3,20 Ghz - RAM Memoria 32Gb ddr3 2400MHz - GPU Geforce RTX2070 4GB -Monitor Samsung 32" curvo - Altro Tablet per carte aeronautiche +...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 6 Mesi fa - 11 Anni 4 Settimane fa #1324 da SUP_Bigans
Ho appena finito di rileggere "La romantica squadriglia" di Corrado Ricci (capitano caposquadriglia 410^CT Dire Daua) riedizione tascabile di Volare...



Senza parole, come ho scritto nel post progetto mappe, l'apoteosi della resistenza umana, per la serie solo gli italiani combatterono con le unghie e con i denti...per questo dobbiamo fare le mappe e la campagna, per ricordare i valorosi di terra, di mare e d'aria che lottarono fino alla fine, consegnandosi prigionieri ai senzacuore inglesi (lo dissero gli italiani, ma anche gli eritri, i somali e gli etiopi)
Allegati:
Ultima Modifica 11 Anni 4 Settimane fa da SUP_Bigans.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 6 Mesi fa #1330 da SUP_Bigans
Letti ed imperdibili anche questi:
1-TOBRUK 1940 - La vera storia della fine di Italo Balbo - Folco Quilici - Le scie Mondadori;
2-GIUSEPPE CENNI - PILOTA IN GUERRA di G.Pesce - Aeronautica Militare;
3-ADRIANO VISCONTI - Asso di Guerra di G.Pesce e Massimello - Storia militare;
4-AVIATORI ITALIANI - MURSIA - Franco Pagliano;
5-BOMBE SULLA CITTA': attacchi aerei su Milano - MURSIA- Achille Rastelli;
6-AMMAZZATE QUEL FASCISTA Vita intrepida di Ettore Muti - Mondadori di Arrigo Petacco (misto aviazione e politica)

Sufficienti:
1-TIGRI IN BATTAGLIA - Storia degli uomini che pilotarono i B-24 sopra la Germania - TEA - Stephen E. Ambrose
Molto generico e frazionato nel racconto, salta di palo in frasca cita epidi per sentito dire...;
2-I RAGAZZI DEL GRUPPO BUSCAGLIA - di G. Bianchi
Interessante.Scritto, a tratti, anche male dal punto di vista della sintassi...e per fortuna che lo scrittore si vanta di aver fatto il Liceo Classico....;
-GIOVANI ASSI - di G. Bianchi
Interessante. Idem come sopra;
-LA FORTEZZA MALTA Un'isola sotto assedio 1940-1943 - James Holland - LONGANESI
Pieno di luoghi comuni sugli italiani e sul valore dei piloti, esalta un attacco "tedesco" di stuka a novembre del 1940 sul porto di La Valletta, quando i tedeschi non erano ancora arrivati in Italia...il X C.A.T. giunse solo a gennaio...nessuno si era accorto che gli stuka erano quelli italiani?????;
-1943 Decollo verso l'ignoto - LINT - Adelmo Rigoli
Senza infamia e senza lode, parla della sua storia dagli scramble per intercettare i bombardieri americani, al passaggio a sud con la Cobelligerante;
-OLTRE LE NUBI IL SERENO L'uomo che visse tre volte di Alberto Briganti - GINO ROSSATO EDITORE
Interessante.Storia di un ufficiale della R.A. a cavallo tra due guerre;
-ITALO BALBO AVIAZIONE E POTERE AEREO - Aeronautica Militare - A cura di Carlo Maria Santoro
SAGGISTICA. Interessanti punti di vista di studiosi...come a dire tanto fumo e niente arrosto. In compenso concilia bene il sonno.

P.S.: comunque molti di questi libri sono reperibili su
www.bancaero.it/shop/index.php

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 6 Mesi fa #1332 da SUP_Barrini
Ho letto anch'io "La romantica Squadriglia". E' stato il mio "primo", tanti anni fa, e mi è piaciuto molto. Un altro libro che secondo me merita è "I soliti quattro gatti" (mi sfugge momentaneamente l'autore, controllerò a casa) che presenta una ampia raccolta di aneddoti e situazioni affrontate dai nostri piloti. Ho letto anche altri libri come "Ali nella tragedia" (stesso autore del prec.) o "Le aquile della Tre Osei" (devo dire che mi è parso il più scarso di tutti), ma quello che mi è piaciuto di più è senz'altro "Un pilota Racconta" di Giuseppe Russo. Racconta tutta la carriera di questo pilota dall'arrivo al reparto comandato da Cupini (inizio guerra) fino agli anni della ricostruzione della A.M.: va bene per chi, come me, adora il Gobbo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 1 Mese fa - 11 Anni 1 Mese fa #6275 da SUP_Bigans
LE MIE BATTAGLIE AEREE SUL MEDITERRANEO
di GIUSEPPE CIMICCHI detto "CIM"

COMMENTO: FANTASTICO! € 20,00 ben spesi B) (peccato solo che non abbia fatto la scelta di Faggioni...altrimenti chissà quante altre navi avrebbero perso i LIBERATORI!)





Narra la vita intrepida di uno degli assi italiani del siluro!
Nato a Castel Viscardo (TR) il 22/03/1913, si arruolò volontario nel 1935, come s.ten.cpl. assegnato alla 184^sq. R.M.L. Augusta, si segnalò per l'A.O.I. e partecipò alle operazioni di polizia coloniale e divenne effettivo nel 1938. Allo scoppio della II^GM prestava servizio come pilota di bombardieri S.M. 79 Decimomannu (CA) e partecipò ad alcuni bombardamenti come caposquadriglia della 50^(88°gr.BT-32°St.BT), dopodichè si offrì come volontario per la specialità aerosiluranti e dopo aver frequentato il corso presso l'aeroporto di Capodichino (NA) dal 01/03/1941 venne destinato alla 281^squadriglia autonoma A.S. Rodi-Gadurrà sotto il comando del Cap. Buscaglia dove iniziò un'intesa attività bellica.
Questa fu interrotta per un periodo quando svolse l'istruttore A.S. presso l'aeroporto di Pisa, pur partecipando alla battaglia di mezz'agosto nel 1942.
Quindi fu trasferito ad Elmas (CA) al 130°gruppo A.S. al comando della 283^ squadriglia A.S.; il gruppo era comandato dal Mag. Mellei.
Cimicchi per undici volte fu citato sui bollettini di guerra, al termine della guerra ebbe al suo attivo 29 navi silurate pari a circa 120 mila tonnellate di naviglio affondato!
Nel 1944 fu assegnato alla III Z.A.T. aderendo alla I.C.A.F. (odierna aeronautica militare) e si congedò nel 1977 col grado di Generale di Divisione Aerea.
Per i meriti di guerra fu premiato con:
1 croce di guerra sul campo;
3 medaglie di bronzo (1 sul campo);
4 medaglia d'argento (2 sul campo);
1 croce di ferro 2^cl. tedesca;
1 medaglia d'oro con la seguente motivazione "Eccellente siluratore, magnifico comandante di squadriglia, nel corso di otto mesi di guerra nel Mediterraneo, prendeva parte, singolarmente ed alla testa dei suoi gregari, che trascinava in superbe gare di ardimento, a sedici durissime e rischiose azioni di siluramento e di ricognizioni offensive violando munitissime basi nemiche come Algeri, Bougie e Gibilterra. Col preciso lancio dei suoi siluri colpiva ed affondava danneggiva gravemente ventuno fra piroscafi e navi da gerra nemici. Esempio luminoso di cosciente temerarietà e di assoluta intera dedizione alla Patria ed all'Arma. Cielo del Mediterraneo Centrale ed occidentale 29/01-17/08/1943"
Allegati:
Ultima Modifica 11 Anni 1 Mese fa da SUP_Bigans.
I seguenti utenti hanno detto grazie : SUP_Mannaia

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: SUP_Bigans
Tempo creazione pagina: 0.728 secondi
 
 

Tutti i simboli che appaiono su questo sito sono soltanto rievocazioni fatte per fedeltà storica, pertanto non trattasi di apologia del fascismo, del nazismo e delle rispettive politiche.  In nessun caso verrà tollerato alcun comportamento di razzismo. Il gruppo di volo è apolitico ed è aperto a tutti i conoscitori di un sufficiente grado della lingua italiana. ---- All symbols that appear on this site are only re-enactments made for historical fidelity, therefore they are not an apology of fascism, Nazism and their respective policies. Under no circumstances will any racist behavior be tolerated. The flight group is apolitical and is open to all connoisseurs of a sufficient degree of the Italian language.                                    ©  Tutti i diritti riservati - All rights reserved