DOCUMENTARIO SU JOCHEM MARSEILLE

Di più
12 Anni 7 Mesi fa #860 da SUP_Mascetti


GRUPPO INTERCETTORI SUP_ERCAZZOLA
ATTENDENTE DI CAMPO DEL GENERALISSIMISSIMO

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 7 Mesi fa #863 da SUP_Trok
grande, bei video!

Pilota CPL- ATPL(A) frozen EASA
My PC: OS Windows 10 and X-plane 11 last version - MB Republic of Gamers - HD 2 SSD 500GB - CPU Processore Core i7-6900 Quad-Core 3,20 Ghz - RAM Memoria 32Gb ddr3 2400MHz - GPU Geforce RTX2070 4GB -Monitor Samsung 32" curvo - Altro Tablet per carte aeronautiche +...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 7 Mesi fa - 12 Anni 7 Mesi fa #871 da SUP_Bigans
Spettacolari film di propaganda tedesca, a contrario della Regia loro avevano più aerei che piloti, anche per questo furono montati ad hoc film del genere.

In ogni caso il più superbo pilota del mondo, come calcolava le traiettorie nemiche lui non lo faceva nessun altro, ha dimostrato come il 109, seppur inferiore in virata a tutti caccia monomotore alleati potesse ancora dire la sua sfruttando non solo la tecnica classica di boom and zoom ma anche l'attacco laterale detto anche alla Marseille, che consentiva di sparare meno proiettili ma con un angolo di incidenza maggiore puntando a due degli elementi essenzali del volo, il motore ed il pilota. E con tale tecnica anche le MG 17 da 7,9 millimetri potevano ancora dire la loro...

"Dopo che Mussolini lo aveva decorato con la più alta e più ambita onorificenza e lo ebbe baciato due volte, Jochem confidò a un collega pilota: "È stato terribile. Il Duce non si era tagliato la barba." (Wings of War Edit by Laddie Lucas, London, Huthinson, 1983, pag. 151)....e che notevole senso dello Humor... da wikipedia.

Anni fa quando non volavo ancora on-line e leggevo libri in materia, ho sperimentato questa tecnica in single mission contro AI nel particolare 16 P-40 armati di bomba diretti verso un target a quota bassa ed io con un 109F4 scortato da un gregario e funziona alla grande, a fine missione ho contato 12 abbattimenti...ovviamente gli AI hanno tenuto la rotta verso il target a sezioni di 4 in fila indiana e quando viravano non si liberavano della bomba per inseguirmi e scampato il mio passaggio tornavano in fila indiana verso il target...

Quello che però ho intuito subito è quanto fossero letali anche le MG 17 da 7,9 millimetri con quel grado di angolazione...l'unica cosa difficile, perchè non avevo il track ir era volare dietro in alto rispetto all'aereo da attaccare, affiancarlo alla stessa quota e poi tagliargli la strada, non inquadrandolo mai ma sparando in anticipo sulla traiettoria dove sarebbe passato l'aereo.

Con questo non voglio dire che sono come Marseille, ma con molto allenamento possiamo apprendere questa tecnica e farla nostra, così magari alla prossima seow gli facciamo il culo anche noi dei SUP. Che ne dite? B)
Ultima Modifica 12 Anni 7 Mesi fa da SUP_Bigans.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12 Anni 7 Mesi fa #874 da SUP_Mascetti
Alla faccia se mi piacerebbe, qui si va oltre la simulazione, si entra nel campo dell'arte.
Facci sapere quando hai tempo per provare le manovre.


GRUPPO INTERCETTORI SUP_ERCAZZOLA
ATTENDENTE DI CAMPO DEL GENERALISSIMISSIMO

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: SUP_Bigans
Tempo creazione pagina: 0.587 secondi
 
 

Tutti i simboli che appaiono su questo sito sono soltanto rievocazioni fatte per fedeltà storica, pertanto non trattasi di apologia del fascismo, del nazismo e delle rispettive politiche.  In nessun caso verrà tollerato alcun comportamento di razzismo. Il gruppo di volo è apolitico ed è aperto a tutti i conoscitori di un sufficiente grado della lingua italiana. ---- All symbols that appear on this site are only re-enactments made for historical fidelity, therefore they are not an apology of fascism, Nazism and their respective policies. Under no circumstances will any racist behavior be tolerated. The flight group is apolitical and is open to all connoisseurs of a sufficient degree of the Italian language.                                    ©  Tutti i diritti riservati - All rights reserved